Psicologia applicata alla Danza

Come la Psicologia si correla alla Danza?

La psicologia della danza non è stata molto studiata fino a qualche tempo fa.  Ci si è focalizzati maggiormente sul corpo e sull’aspetto fisico, sulle prestazioni del ballerino, non considerando che una buona performance non è il risultato solo dell’acquisizione di una buona tecnica, bensì anche di una buona capacità espressiva ed interpretativa.

Da qualche anno alcuni studiosi hanno volto dimostrare, con ricerche scientifiche, quanto l’aspetto psicologico potesse influire nella disciplina della danza.

La danza non coinvolge solo il corpo ma anche la mente.

 

A chi è rivolto?

Il corso sulla Psicologia della danza è rivolto a tutti gli insegnanti che desiderano sostenere e accompagnare i propri allievi verso lo sviluppo e l’approfondimento di quelle che sono le proprie abilità psicologiche, al fine di poter focalizzare l’attenzione non solo sulla performance (saper fare), ma anche  su quegli aspetti psicologici che influiscono su di essa (saper essere).

Per far questo è importante che l’insegnante sviluppi uno stile d’insegnamento autorevole e non autoritario affinché possa rappresentare per ogni allievo un punto di riferimento e di supporto.

Non di minore importanza è la gestione dello stress che ogni insegnante può potenziare e curare al fine di non generare ripercussioni in sala durante il lavoro con i propri allievi, nelle relazioni con i genitori,  con i propri collaboratori e colleghi.

Quali sono le caratteristiche che un buon insegnante deve possedere?

Beh, sicuramente avere un atteggiamento di accoglienza e di ascolto nei  confronti dei propri allievi; questo è possibile grazie a momenti di osservazione, di ascolto, di confronto e supporto (individuale e/o collettivo). Questo approccio può garantire una maggiore motivazione da parte degli allievi,  i quali riverseranno tutte le proprie energie verso un obiettivo fondamentale: diventare bravi ballerini.

Argomenti:

  • Stile di insegnamento;
  • Gestione dello stress;
  • Rischi e conseguenze di una cattiva gestione dello stress degli insegnanti e degli allievi;
  • Sperimentazione di strategie efficaci nella gestione dello stress;
  • Role playing per sviluppare maggiore consapevolezza delle proprie dinamiche relazionali e metodologie di insegnamento;
  • Apprendimento di strategie e metodologie per la gestione di un gruppo.

 

E’ consigliato aver frequentato il Corso di Insegnante di Propedeutica o i Master “Dalla Propedeutica alla Tecnica” e “Modern Baby”

 

 

Daniela_sito

Docente: Dott.ssa Daniela Iagulli (Ex Ballerina e Laureata in Psicologa in “Psicologia della prevenzione e del disagio individuale e razionale” e specializzata in “Psicologia dei processi cognitivi e recupero funzionale”)

Titolo rilasciato: Seminario di Aggiornamento in “Psicologia applicata alla Danza”  WDA Europe e C.S.A.IN